Social Share Counters

Come si fa a non acquistare un libro con questo titolo?! La parola ‘ribelle’ suscita sempre un certo fascino in me.
E allora ribelliamoci alla banalità e regaliamo una sferzata di aria nuova alle storie che leggiamo ai nostri bambini.

Finalmente un taglio netto con le principesse, la magia, i lustrini, i principi azzurri, le scarpette perse e le mele avvelenate.
Finalmente si parla di vita reale, di vita vissuta, di donne vere che hanno conquistato una piccola parte di mondo grazie al loro coraggio, la loro perseveranza, il loro talento.

Grazie a questo libro possiamo far addormentare le nostre bambine raccontando loro vite straordinarie di donne fuori dal comune. Possiamo dire alle nostre bambine che il mondo è loro e che è possibile essere protagoniste. Che gli ostacoli esistono e ci saranno sempre, ma loro hanno le armi per superarli.

Il libro più finanziato nella storia del crowdfunding racconta la vita di cento donne che hanno cambiato il mondo, cento storie che hanno lasciato il segno.
Cento pioniere che sono state sminuite e dimenticate, rivivono in questi racconti per regalare fiducia, passione e audacia a tutte le lettrici.

Leggiamo queste storie alle nostre piccole donne, ma leggiamole anche (e soprattutto) ai nostri bambini (maschi) perché c’è bisogno di tutti per costruire un mondo migliore.
Un libro consigliato a tutti: grandi e piccini, maschi e femmine, giovani e meno giovani. Una lettura nuova per rispolverare storie dimenticate che in realtà hanno cambiato in meglio la vita di tutti noi.

“Non avere mai paura di essere un papavero in un campo di giunchiglie”
Michaela Deprince

 

“Storie della buonanotte per bambine ribelli”
di E. Favilli e F. Cavallo
Ed. Mondadori